I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti il nostro utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
lemieradici
lemieradici
Entra

Differenze tra le versioni di "Pagina principale"

Da lemieradici.
 
Riga 124: Riga 124:
  
 
[[I punti lemieradici: metodo di calcolo]]
 
[[I punti lemieradici: metodo di calcolo]]
 +
 +
<div class="titolo">
 +
<h1 style="color:white; text-align: center; ">Parlano di noi
 +
</h1></div>
 +
 +
[http://iltirreno.gelocal.it/grosseto/cronaca/2019/01/06/news/la-storia-secolare-di-selva-di-santa-fiora-da-oggi-e-consultabile-anche-sul-computer-1.17627672 Il Tirreno]

Versione attuale delle 11:15, 7 gen 2019

Cerca i tuoi antenati

Presentazione
Presentazione


Il progetto Lemieradici si propone di dare una risposta a domande antiche quanto l'uomo: chi sono? da dove vengo?

Attraverso la trascrizione di dati provenienti dal libro delle nascite e delle morti questo sito ricostruisce i legami familiari.

Partendo dai dati anagrafici di una persona è possibile navigare tra antenati e discendenti. Una volta visualizzata la scheda della persona è possibile ricostruirne l'albero genealogico (segui i link).

Il sito è consultabile in forma libera per ricercare singole persone. Registrandosi si può effettuare la visualizzazione potenziale dell'albero genealogico, sia come antenati che come discendenti, partendo da un nominativo. Se, oltre alla registrazione, si effettua un versamento, si ha diritto alla visualizzazione in chiaro dell'albero genealogico.



Cosa puoi trovare

In questo sito puoi trovare i dati anagrafici di persone nate fin dal 1582, collegate tra loro in relazioni di figli-genitori.

Puoi ricercare per nome una persona conosciuta e poi risalire ai genitori.

Puoi anche vedere l'albero genealogico di una persona, sia come antenati che come discendenti.

Il sito nasconde le informazioni per persone nate meno di 100 anni fa. Se ti registri puoi vedere anche questi dati.

Per vedere l'albero genealogico devi essere sostenitore del sito. Ti chiediamo un piccolo contributo per poterne sostenere le spese. In cambio avrai alcuni vantaggi.

Vi sono i seguenti profili utenti:

Non registrato Registrato Sostenitore
Ricerca nominativo>100 anni
Ricerca nominativo<100 anni No
Navigazione figlio-genitore
Navigazione genitore-figlio No No
Albero genealogico offuscato No No
Albero genealogico completo No No
Aggiunta biografie No
Upload immagini No
Guida alla registrazione dell'utente

Chi siamo


Breve storia dei pazzi che hanno iniziato questo progetto:

Chi siamo


Storie di famiglia

Seguendo questo link hai accesso alle pagine che raccontano storie di famiglia.



Contribuisci al progetto

Puoi contribuire in vari modi:

con donazioni

Stiamo cercando di organizzarci per offrire un servizio di qualità, con dati controllati, evitando gli spam. Tutto ciò ha un costo in termini di tempo, energie e denaro, ma soprattutto ha un costo il mantenimento del sito. Se puoi darci un sostegno te ne saremo grati.

Donazioni

sottoscrivendo un periodo di consultazione

Puoi inviare un pagamento tramite Paypal di 5 Euro e attiveremo il tuo account per poter accedere al sito come sostenitore per il periodo di 1 anno



inserendo i dati dei tuoi antenati

Se ti registri al sito, sei abilitato ad inserire i dati dei tuoi congiunti, in modo che possiamo creare una rete di parentela con i dati già presenti sul sito. Puoi inserire i dati dei tuoi parenti da questa pagina:

Aggiungi una persona

inserendo pagine di famiglia, storie, biografie

Se ti registri al sito, sei abilitato a creare pagine di riferimento per la tua famiglia, puoi inserire storie accadute e biografie. Puoi inserire foto e altri documenti.


Guadagna con i tuoi antenati


Se inserisci nuove persone, con dati anagrafici verificabili, oltre a contribuire al progetto, puoi guadagnare sui proventi di questo sito.

Il progetto è ancora all'inizio, ma se vuoi saperne di più di come verrà calcolato in proporzione il tuo contributo e come sarà remunerato,vai alla pagina:


I punti lemieradici: metodo di calcolo

Parlano di noi

Il Tirreno